Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2018

Joseph Beuys: un manzonauta ante litteram

Immagine
Joseph Beuys: un manzonauta ante-litteram
Dai miei colleghi tedeschi ho ricevuto, come regalo di saluto, questo piccolo quadro con l’immagine di Joseph Beuys e sotto la scritta in italiano “ La rivoluzione siamo noi “.
Loro dicono che è un mio alter ego e che ritrovano in Joseph Beuys il mio stesso spirito, visione e atteggiamento: passo deciso, sguardodiretto al futuro, apertura verso gli altri, sorriso e anche un po’ di spavalderia. In poche parole la manzitudine fatta persona !
Vorrei estendere tale similitudine a tutti i manzonauti e manzofriends. Questa può essere davvero la nostra rappresentazione e personificazione.
Joseph Beuys è stato un artista tedesco rivoluzionario degli anni 60-70. Il suo concetto base era che l’arte è il popolo e cheogni persona è a suo modo un artista. Anche qui le analogie con la nostra visione del mondo e della vita sono impressionanti. Ed infine che dire del motto : “ La rivoluzione siamo noi ”. Quale miglior sintesi del concetto stesso di manzitudine ?
Ho…

Tesori del corpo e del cuore

In occasione del mio "Discorso di saluto" ho ricevuto in dono, da una persona che stimo moltissimo, un breve testo di Nichiren , il fondatore del buddismo della Soka Gakkai, scritto nel 1200. Lui dice che mi riguarda. Io lo trovo toccante e suggestivo ed ho pensato di condividerlo con voi :
"È raro nascere umani. Il numero di coloro che sono dotati di un corpo umano è piccolo come la quantità di terra che può stare su un’unghia.  E mantenere in vita un corpo umano è difficile come per la rugiada restare sull’erba.  Ma è più importante vivere un solo giorno con onore piuttosto che vivere sino a centoventi anni e morire in disgrazia.  Vivi in modo che tutte le persone di Kamakura lodino Nakatsukasa Saburo Saemon-no-jo per la devozione al suo signore, al Buddismo e per il suo rispetto e attenzione nei confronti degli altri.  Più preziosi dei tesori di un forziere sono i tesori del corpo e prima dei tesori del corpo vengono quelli del cuore.  Dal momento in cui leggerai questa let…

Stefano Ugolini è il numero 100

Stefano Ugolini è il numero 100

Durante la fenomenale serata stORNELLidaORNELLa abbiamo reclutato ben 11 nuovi manzofriends. Applausi. Benvenuti.
E' con grande piacere che vi comunico che quindi abbiamo superato la soglia psicologica dei 100 membri dell'associazione ManzoProdActionAid. Per la precisione (come direbbe Rola-lo-Scat) siamo a 104 membri: 48 manzonauti + 56 manzofriends. E tutto questo dopo appena due mesi e mezzo di vita della nostra ONLUS.
Il fortunato con la casacca numero 100 è Stefano Ugolini ! trovo significativo e beneagurante che il nostro numero 100 abbia la faccia giovane, sorridente, trasparente, onesta e desiderosa di futuro di Stefano. Migliore immagine e viatico per la storia della ManzoProdActionAid non potevamo trovarla ! Grazie Stefano.

stORNELLI da ORNELLA

Immagine
E così ieri 22 giugno 2018  abbiamo vissuto un altro bel momento di gioia, con grandi profitti per la Manzo ProdActionAid.  Un bellissimo momento conviviale per i cari Manzonauti e Manzofriends, e prossimamente qualche magic moment vi verrà regalato con un video rappresentativo!

Location da favola http://www.poderecasacce.it/, ospitalità strepitosamente indimenticabile, tanta allegria, e canti a squarciagola, come da copione....
a proposito di copione, copio volentieri qui i testi che abbiamo cantato 

Un grande abbraccio e ancora un enorme grazie a TUTTI, ad Antonio che ci ha accompagnato con la sua chitarra, ad Ornella e Simone che ci hanno supportato in questa meravigliosa serata e ... non ultimo... a Babe...😍

vostra affezionatissima
ladybug



INDICE
Il cappello di paglia di FirenzeLa biritulleraL’amore è come l’elleraMaremma amaraIl tresconeMadonne fiorentineLa mosca del moscaioLa strada dell’amoreAmor dammi quel fazzoletto Teresina L’alluvione Fiorin fiorello La porti un bacione a Firenze…